Home
AVVISO PUBBLICO PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI ESPERTI E-mail
Mercoledì 12 Luglio 2017 09:47

 

AVVISO PUBBLICO

 

PER LA FORMAZIONE DI UN ELENCO DI ESPERTI - CONSULENTI- SPECIALISTI 

PER L'AFFIDAMENTO DI INCARICHI

A FAVORE DEL CONSIGLIO DELLE AUTONOMIE LOCALI E DELLE SUE ARTICOLAZIONI


SCADENZA PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE: ORE 13,00 DEL GIORNO 4 AGOSTO 2017


LEGGI L'AVVISO


 
AVVISO PUBBLICO PER L'AFFIDAMENTO DI UN INCARICO DI CONSULENZA MULTIDISCIPLINARE E-mail
Lunedì 10 Luglio 2017 13:57

 

AVVISO PUBBLICO

PER L'AFFIDAMENTO DI UN INCARICO DI CONSULENZA MULTIDISCIPLINARE

A SUPPORTO DEL CONSIGLIO DELLE AUTONOMIE LOCALI

 

SCADENZA PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE: ORE 13,00 DEL GIORNO 26 LUGLIO 2017


LEGGI L'AVVISO

 
Seduta del Consiglio delle Autonomie Locali del 4/07/2017 E-mail
Giovedì 06 Luglio 2017 15:02

Si è riunito a Nuoro, presso il Museo comunale Francesco Ciusa (ex Tribu), il Consiglio delle Autonomie Locali per discutere del parere riguardante la legge regionale 17/2005 "norme in materia di turismo.

All'incontro erano presenti gli onorevoli Luigi Lotto e Luigi Crisponi, rispettivamente presidente e vicepresidente della V commissione regionale.

 

Di seguito riportiamo la rassegna stampa dell'incontro con gli articoli dei quotidiani "La Nuova Sardegna" e "Cronache Nuoresi"

 

La Nuova Sardegna 5/07/2017 articolo a cura di Gianna Zazzara

 


Ieri al Tribu un incontro sulla proposta di legge sul turismo
Crisponi: «La concorrenza sleale penalizza gli albergatori»

Lotta all'abusivismo
Basta con il far west delle seconde case
NUORO
Basta con il far west delle seconde case e allungamento della stagione turistica. Sono queste le due traiettorie della nuova legge regionale sul turismo che approderà nei prossimi giorni nell'aula del Consiglio regionale. «L'obiettivo - si è augurato Luigi Lotto, consigliere regionale del Pd - è approvarla entro il mese di luglio» .Di turismo si è parlato ieri nel corso dell'assemblea del Consiglio delle autonomie locali convocata dal presidente Andrea Soddu, nel museo Ciusa. Il Consiglio, infatti, dovrà esprimere un parere (non vincolante) su questa legge.«La legge sul turismo era attesa da più di 30 anni, l'ultima risale al 1984, un altro mondo rispetto ad oggi - ha esordito Soddu - La novità più importante è che per la prima volta si parla anche di turismo nelle zone interne. Potrebbe essere un'occasione unica per rilanciare l'economia del Nuorese». La pensa così anche Luigi Crisponi, consigliere regionale dei Riformatori sardi e noto imprenditore del settore alberghiero. «L'obiettivo è valorizzare tutta la Sardegna e non solo le coste». Come? «Puntando soprattutto sulla destagionalizzazione. Ma per far questo bisogna riqualificare le strutture alberghiere. Gli alberghi devono rispettare gli standard internazionali per attirare turisti anche nella bassa stagione: palestre, piscine riscaldate, spa. Per questo è necessario che dopo l'approvazione della legge sul turismo si metta mano alla legge sull'urbanistica».Un altro punto della legge che ha trovato d'accordo tutti è la lotta all'abusivismo. Nel mirino, seconde case, b&b e case vacanza, molto spesso affittate in nero. «La legge ha previsto sanzioni fino a 12mila euro - ha ricordato Crisponi - Gli abusivi penalizzano le attività ricettive tradizionali, bisogna regolamentare il settore. Il peso del turismo sleale, gli affitti in nero insomma, sta aumentando di anno in anno. E non è più sostenibile. Anche perché priva i comuni di risorse importanti». Paolo Manca, presidente di di Federalberghi ( in collaborazione con Gianluca Deriu, della Confesercenti nuorese) ha fatto uno studio sul sommerso in tutte le province sarde. «I numeri sono sconfortanti - ha ammesso Paolo Manca - Il giro d'affari ha numeri paralleli al canale ufficiale. Finalmente la legge all'esame del Consiglio regionale affronta un problema che gli imprenditori alberghieri hanno sollevato da molti anni. Quella dei privati è una concorrenza sleale». E i numeri sembrano dargli ragione. Secondo le cifre ufficiali in Sardegna ci sono 935 alberghi e 2.200 b&b. Accanto al giro ufficiale ce n'è però uno nascosto, fatto di b&b non registrati, di camere e appartamenti affittati per poche notti. «Basta andare su Booking.com per rendersi conto della situazione - ha concluso Crisponi- Ci sono quasi 9mila strutture ricettive a disposizione. Un anno fa erano 6mila». (g.z.)


http://www.cronachenuoresi.it/2017/07/05/il-cal-riunito-a-nuoro-per-esprimersi-sugli-obiettivi-da-raggiungere-nel-settore-turistico/

 
avviso pubblico di selezione n. 1 istruttore direttivo/contabile, cat. giur. D1 -- area amministrativa da assegnare in posizione di comando all’Ufficio di Segreteria del Consiglio delle Autonomie Locali E-mail
Venerdì 23 Giugno 2017 19:27

 

AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE DI 1 ISTRUTTORE DIRETTIVO/CONTABILE , CAT. GIUR. D/1 -- AREA AMMINISTRATIVA DA ASSEGNARE IN POSIZIONE DI COMNADO ALL'UFFICIO DI SEGRETERIA DEL CONSIGLIO DELLE AUTONOMIE LOCALI


SCADENZA PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE: ORE 13,00 DEL GIORNO 12 LUGLIO 2017


LEGGI L'AVVISO

 
Corte dei Conti Sardegna deliberazione 59-2017 E-mail
Lunedì 03 Luglio 2017 14:53

Enti locali ---  concetto di risorse aggiuntive ripetto al divieto di destinare risorse aggiuntive alla contrattazione integrativa nel caso di mancato rispetto del patto di stabilità -

 

La Corte dei Conti sezione regionale di controllo per la Sardegna con la deliberazione n. 59/2017/PAR del 27 giugno 20167 ha risposto allla Provincia di Oristano che chiedeva un parere in merito all’interpretazione dell’art. art. 31 della legge n. 183 del 2011 e art 40, comma 3-quinquies del decreto legislativo n. 165 del 2001 chiedendo in particolare se costituiscano "risorse aggiuntive", ai sensi degli articoli citati, le economie risultanti dall’utilizzo del fondo per il salario accessorio del Comparto dell’anno precedente, in particolare derivanti da risorse ex art. 17, comma 5, e art. 15 lettera m) del CCNL del 1° aprile 1999” anche in caso di mancato rispetto del patto di stabilità.

 

La Corte ha precisato che, l’Ente, anche se inadempiente all’obbligo del rispetto del patto di stabilità, possa incrementare il Fondo per la contrattazione decentrata di ciascuna annualità, nella parte variabile, con le risorse già stanziate nel Fondo dell’anno precedente e non attribuite e in tal senso costituenti “economie”. Ciò alla luce del principio di integrale utilizzo delle risorse del Fondo in ciascuna annualità, nonché della possibilità, fatta oggetto di espressa previsione contrattuale, di riportare eventuali risorse non attribuite quali incrementi nel Fondo dell’annualità successiva, si osserva che le risorse stesse, oggetto di un mero trasferimento temporale di spesa, non possono che essere considerate fra le voci di natura variabile, a prescindere dalla eventuale certezza e stabilità della voce sulla quale le economie sono state realizzate

 

Deliberazione n. 59/2017/PAR del 27 giugno 2017

 
seduta Consiglio delle Autonomie Locali 19 giguno E-mail
Domenica 18 Giugno 2017 16:45

Il Consiglio delle Autonomie locali è convocato presso la sala consiliare della provincia di Oristano, in via Carboni, sn, per il giorno lunedì 19 giugno 2017 alle ore 10.30, per discutere sul seguente ordine del giorno:

-           legge regionale 6 dicembre 2006 n. 19 “disposizioni in materia dei risorse idriche e bacini idrografici” art. 7 comma 1, lett. b, nomina dei rappresentanti degli enti locali del Comitato istituzionale dell’autorità di bacino;

-    incontro con l’assessore regionale degli enti locali, Cristiano Erriu su:

D.L regionale n° 408 “Disposizioni urgenti in materia di urbanistica ed edilizia, modifiche alla L.R 23/85, alla L.R. 45/89, alla L.R. 8/2015, alla L.R. 22/1984, alla L.R. 28/98 ed alla L.R. 24/2016”

e

D.L regionale n° 409 “Disciplina generale per il governo del territorio

 
BANDO REGIONALE PER FINANZIARE AMPLIAMENTO E SICUREZZA DEI CIMITERI E-mail
Domenica 18 Giugno 2017 16:34

 

Regione: bando per ampliamento e sicurezza cimiteri A disposizione per i Comuni ci sono 2,4 milioni di euro


È stato pubblicato il bando destinato ai Comuni della Sardegna che vogliono accedere ai finanziamenti stanziati dalla Regione - 2 milioni e 400mila euro per l'ampliamento degli spazi e la messa in sicurezza dei cimiteri.

I Comuni interessati potranno presentare le richieste a lunedì 19 giugno, e fino al prossimo 5 luglio. L'importo disponibile, in base alla programmazione della Giunta, sarà di 400mila euro per quest'anno e un milione ciascuno per il 2018 e il 2019.

Il criterio di ripartizione del finanziamento è basato su quattro priorità. La prima, l'effettiva necessità dei Comuni in base al tasso di mortalità degli ultimi cinque anni in rapporto ai posti disponibili; secondo, la percentuale di cofinanziamento, che in ogni caso non potrà essere inferiore al 10% della spesa prevista; terzo criterio, la rotazione: le priorità saranno assegnate ai Comuni che non abbiano mai ricevuto finanziamenti regionali negli ultimi 5 anni per la realizzazione di opere cimiteriali. Ultimo criterio, la necessità e l'urgenza di messa in sicurezza delle strutture.
Quello dell'adeguamento delle aree cimiteriali, sia in termini di capienza che di messa in sicurezza nelle situazioni a maggiore rischio, è un atto molto atteso dai Comuni che in più occasioni hanno sollecitato l'intervento della Regione. Infatti, in attesa di questo bando e per fronteggiare le situazioni prioritarie, una prima serie di interventi è stata già finanziata su disposizione dell'Assessorato dei Lavori Pubblici con il mutuo infrastrutture. Da una successiva rimodulazione dello stesso mutuo verranno programmate e destinate ulteriori risorse. (ANSA).

 

CONSULTA I DOCUMENTI

 
SEDUTA CONGIUNTA CONSIGLIO REGIONALE E CONSIGLIO DELLE AUTONOMIE LOCALI E-mail
Lunedì 06 Marzo 2017 12:05

Si è tenuta nel pomeriggio di giovedì 2 marzo 2017 in via Roma la seduta congiunta del Consiglio Regionale e del Consiglio delle Autonomie locali. Si tratta di un appuntamento annuale, per un esame dello stato del sistema delle Autonomie locali, previsto dall'art. 10 della legge regionale 17 gennaio 2005 n. 1, prima dell'approvazione del bilancio della Regione,

Dopo gli interventi dei Presidenti delle due assemblee, Gianfranco Ganau e Andrea Soddu per il CAL sono intervenuti, Antonio Satta, sindaco di Padru, Daniela Falconi, sindaca di Fonni,  Salvatore Mattana, sindaco di Sarroch e Gianfranco Satta, sindaco di Tergu. Di seguito i capigruppo regionali.

 

questi gli interventi

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 4 di 65