Home Ultime In Sardegna: puntiamo su infrastrutture, imprese, energia
In Sardegna: puntiamo su infrastrutture, imprese, energia PDF Stampa
Venerdì 14 Gennaio 2011 00:00

Ora i fondi Fas e le riforme

 

Bene l'approvazione della manovra nei tempi previsti, ma ora è necessario chiudere la partita delle entrate e dei fondi Fas con il Governo nazionale e avviare una stagione di riforme e di accelerazione della spesa per lo sviluppo, puntando su infrastrutture, imprese, energia, ricerca e innovazione, istruzione, giovani. Lo ha detto il presidente degli industriali, Massimo Putzu, dopo l'approvazione della Finanziaria da parte del Consiglio regionale.

 

«L'approvazione della manovra finanziaria nei tempi previsti per il secondo anno consecutivo è un risultato positivo e nel complesso il giudizio è soddisfacente, soprattutto se guardiamo alle risorse stabilite a sostegno dell'istruzione, università, ricerca e innovazione. Adesso si deve far sì che queste risorse e quelle per il Piano straordinario per il lavoro e l'occupazione vengano utilizzate al meglio».

 

In particolare, secondo Confindustria, su istruzione, università, ricerca e innovazione c'è la necessità di intervenire «con azioni di rottura capaci di modificare la situazione attuale», come pure per quanto riguarda lavoro e occupazione. «Si tratta di agire dando competitività al sistema produttivo e dei servizi regionali in modo da sostenere l'occupazione non con assistenzialismo, ma con attività stabili capaci di crescere».

 

L'Unione Sarda, 14 gennaio 2011.