Home Ultime Il preconsiglio dei ministri ha esaminato il decreto legge con le norme tecniche sulle costruzioni.
Il preconsiglio dei ministri ha esaminato il decreto legge con le norme tecniche sulle costruzioni. PDF Stampa
Mercoledì 04 Agosto 2010 11:01

Le norme tecniche sulle costruzioni entreranno in vigore il prossimo 30 giugno e non più a giugno del 2010; vietato ogni intervento in zona sismica su parti strutturali degli edifici se il progettista non ha documentalmente provato il rispetto della normativa antisismica; istituito un fondo per la casa destinato alle giovani coppie ai genitori soli o con figli che non abbiano un contratto a tempo determinato; salta la norma sugli interventi esterni con il limite del 20%. Sono queste alcune delle novità previste nella nuova versione del decreto legge sul cosiddetto piano casa esaminato ieri preconsiglio dei ministri e che reca una maggiore attenzione al rispetto delle prescrizioni urbanistiche dei comuni.

Il testo conferma l'autocertificazione per realizzare interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria (che non riguardino elementi strutturali o aumenti delle unità immobiliari), per eliminare le barriere architettoniche, per l'installazione di pannelli solari, fotovoltaici e termici; vengono confermati come non soggetti a Dia anche gli interventi di mutamento di destinazione d'uso,

Viene in sostanza confermato l'elenco delle attività già previste nelle precedenti versioni del decreto legge (che ha comunque tenuto conto delle richieste di modifica giunte dalle regioni), con una diversa articolazione fra manutenzione straordinaria e ordinaria e con l'aggiunta degli interventi su impianti idraulici agrari, in precedenza non previsti.

 

L'articolo completo di Andrea Mascolini pubblicato da Italia Oggi è inserito nella Rassegna Stampa presente nell'area Ufficio Stampa.