Home Ultime Impianti fotovoltaici nella nostra regione
Impianti fotovoltaici nella nostra regione PDF Stampa
Mercoledì 02 Febbraio 2011 09:38

6616 al servizio di 47 mila famiglie

Il 2010 ha fatto registrare in Sardegna un dato record di nuovi impianti fotovoltaici.
Sono 3.006 i nuovi impianti di privati, enti o pubbliche amministrazioni che Enel ha allacciato alla rete elettrica sul territorio regionale. Lo ha reso noto l'ufficio stampa regionale dell'Enel.
GLI IMPIANTI
In totale, grazie all'energia proveniente dal sole e al lavoro svolto da Enel in fase di connessione, all'inizio del 2011 la Sardegna con i suoi 92 MW (megawatt) di energie rinnovabili, è in grado di coprire il fabbisogno energetico di circa 47.000 famiglie.
A segnare il record percentuale di nuovi allacci fotovoltaici è stata la provincia di Olbia-Tempio con 263 impianti attivati nel 2010 (+130%) mentre come valore assoluto è la provincia di Cagliari con 737 nuovi impianti (+69,3%) seguita da Sassari con 724 (con +266% di nuova potenza installata).
NUOVI ALLACCI
Per far fronte al gran numero di richieste di allaccio, Enel Distribuzione ha istituito in ogni sede di zona, un apposito sportello dedicato esclusivamente alla gestione delle pratiche di connessione di impianti fotovoltaici. «Nel solo 2010, abbiamo connesso alla nostra rete quasi lo stesso numero di impianti allacciati in tutti gli anni precedenti.
Questo dà la misura dell'impegno, ma anche delle soddisfazioni per i risultati ottenuti.
Grazie all'esperienza maturata, all'impegno costante sul fronte autorizzativo e al confronto positivo con le pubbliche amministrazioni, siamo stati in grado di gestire un notevole incremento delle richieste di connessione».
QUALITÀ DEL SISTEMA
 
«Abbiamo anche garantito il pieno rispetto degli standard qualitativi previsti dall'Autorità per l'Energia - ha detto Carlo Spigarolo, responsabile Sardegna di Enel Distribuzione - il modello di generazione distribuita, con il cittadino che si alterna nel ruolo di consumatore e produttore, sta modificando il sistema di produzione di energia elettrica e la stessa concezione della rete di distribuzione.
Stiamo lavorando per realizzare una rete intelligente (Smart Grid), in grado di far dialogare produttori e consumatori, di interpretare in anticipo le esigenze di consumo e adattare con flessibilità la produzione».
L'Italia e Enel, ricorda l'azienda, sono in prima fila nello sviluppo di queste reti anche grazie ai milioni di contatori elettronici installati su tutto il territorio nazionale.
L'Unione Sarda, 2 Febbraio 2011.