Home Ultime Nicola Ringaretti è stato eletto Presidente del Consiglio delle Autonomie locali del Lazio.
Nicola Ringaretti è stato eletto Presidente del Consiglio delle Autonomie locali del Lazio. PDF Stampa
Mercoledì 04 Agosto 2010 11:14
Nicola Zingaretti, Presidente della provincia di Roma, il 27 aprile 2009 è stato eletto primo Presidente del Consiglio delle Autonomie locali del Lazio, con 34 preferenze su 35 votanti.

Eletti anche i vicepresidenti Nicola Riccardelli, Presidente della Comunità montana Monti Aurunci (LT), con 21 voti e Giancarlo Righini, consigliere comunale di Velletri (RM), con 14 voti.
Per quanto riguarda i tre consiglieri segretari, che completano l'ufficio di presidenza, sono risultati eletti Nazzareno Pilozzi, sindaco di Acuto (FR), con 13 voti, Vincenzo Lodovisi, consigliere provinciale di Rieti, con 11 voti e Alessia Savo, sindaco di Torrice (FR), con 10 voti.

La canditatura di Nicola Zingaretti era stata proposta in apertura di seduta da Francesco Chiucchiurlotto, Presidente Anci Lazio, così come era già avvenuto due settimane fa, nella seduta di insediamento del Cal.

Nicola Zingaretti, nel ringraziare tutti i membri del Cal per aver espresso largo consenso sulla sua candidatura, ha sottolineato la "giusta scelta di rimandare le elezioni due settimane fa, per far prevalere la voglia di ascolto e di concertazione e non la contrapposizione. In questo modo - ha proseguito il neo Presidente - salvaguardiamo fino in fondo l'anima di questo organismo che per sua natura ha una identità fortemente istituzionale e non politica. Partiamo con il piede giusto e proviamo a scrivere una bella pagina delle nostre istituzioni regionali perché in un momento di grande complessità abbiamo dato prova di grande responsabilità", ha concluso Zingaretti.

Soddisfazione ha espresso anche il Presidente del Consiglio regionale, Guido Milana, secondo il quale "l'elezione di Nicola Zingaretti a Presidente del Cal segna l'inizio dei lavori di questo nuovo organismo nella direzione auspicata. L'unanimità - ha aggiunto Milana - conferisce al Presidente eletto una grande autorevolezza che gli consente, fin da subito, di rendere operativo un organismo la cui rilevanza istituzionale deriva non solo dalla legge che lo prevede ma anche dal fatto di essere composto da membri eletti con una grandissima partecipazione democratica che ha visto recarsi alle urne oltre 4000 consiglieri comunali sui 5.999 aventi diritto di voto. Un organismo che, anche grazie ad una figura forte e carismatica come quella di Nicola Zingaretti, può diventare davvero il luogo di confronto ideale in un sistema osmotico tra Regione ed Enti locali", ha concluso Milana.

Il Consiglio delle Autonomie locali, previsto all'articolo 123 della Costituzione italiana, disciplinato dagli articoli 66 e 67 dello Statuto della Regione Lazio e dalla legge regionale 26/02/2007, n.1, è organo rappresentativo e di consultazione che favorisce la concertazione tra gli Enti locali e la Regione. In particolare, il Cal è titolare d'iniziativa legislativa ed esprime pareri obbligatori nei casi previsti dallo Statuto.