Home Ultime Consumatori contro i rincari dei traghetti
Consumatori contro i rincari dei traghetti PDF Stampa
Martedì 22 Febbraio 2011 10:28

Esposto all'Antitrust

 

 

Consumatori contro i rincari dei traghetti Esposto all'Antitrust

 

Le associazioni aderenti a Casper, il Comitato contro le speculazioni e per il risparmio che riunisce Adoc, Codacons, Movimento difesa del cittadino e Unione nazionale consumatori, annunciano la presentazione di un esposto all'Antitrust relativo agli esorbitanti rincari dei traghetti con destinazione Sardegna.
LA DENUNCIA
 Nel 2011 - spiega Casper - le tariffe dei collegamenti da e per l'Isola praticate dalle varie compagnie di navigazione hanno subito aumenti medi superiori al 60%, e in alcuni casi sono addirittura più che raddoppiate rispetto al 2010.
Pressoché sparite anche le offerte promozionali che consentivano risparmi a chi prenotava con largo anticipo. Una situazione che danneggia in particolar modo i cittadini sardi, rilevano le associazioni dei consumatori, costretti ad un maggior esborso per gli spostamenti.
Secondo Casper, i rincari «non sono in alcun modo collegabili all'andamento dei prezzi dei carburanti i quali, seppur aumentati, non possono certo giustificare aumenti di tale entità». Per questo motivo, il Comitato ha deciso di presentare un esposto all'Antitrust in cui si chiede di verificare eventuali manovre speculative o di cartello a danno dei consumatori e, in caso di illeciti, procedere a sanzionare gli operatori responsabili.
PROVINCIA
Intanto arriva dalla Provincia una prima risposta per contrastare gli aumenti delle tariffe marittime.
Oggi a Cagliari, alle 10.30, nella sala consiliare di Palazzo Regio si svolgerà una riunione promossa dall'amministrazione per discutere delle iniziative da intraprendersi per evitare che l'incremento delle tariffe marittime sulle rotte sarde possa mettere a rischio la prossima stagione turistica, con gravi ripercussioni sul sistema economico isolano.
Una sorta di “Stati Generali del Turismo”, che vedrà insieme, tra gli altri, i sindaci dei Comuni della Provincia di Cagliari, i Consorzi turistici, le associazioni di categoria e dei consumatori, l'Unione delle Province della Sardegna, l'Api, la Camera di Commercio di Cagliari, l'Ascom, Confindustria, Confesercenti, Coldiretti e Confagricoltura.
L'Unione Sarda, 22 Febbraio 2011.