Home Ultime Case, gli enti locali fiutano l'affare.
Case, gli enti locali fiutano l'affare. PDF Stampa
Mercoledì 04 Agosto 2010 12:33

Costruire nuovi alloggi fa crescere il patrimonio del 20%


Il piano casa del governo può far tornare il sorriso ai cassieri comunali e aumentare del 20 per cento il patrimonio degli enti locali. Come? Seguendo l'esempio del Campidoglio e della regione Lazio.

Un patto che prevede la demolizione delle case popolari esistenti da sostituire con delle nuove costruzioni con un bel 20 per cento in più di cubatura. Nuovi alloggi da realizzare utilizzando i fondi stanziati dal governo. Ovviamente prima di sfollare gli attuali residenti delle case popolari occorrerà costruire le nuove costruzioni. A quel punto si procederà al trasferimento dei condomini, i quali si ritroveranno una casa nuova e più grande del 20 per cento.

Per il Campidoglio e la regione ci sarà la soddisfazione di aver incrementato di un quinto (il 20%) il patrimonio immobiliare, perché le case sono concesse in affitto e restano di proprietà degli enti.

A oggi ci sono 1200 famiglie assistite dal comune capitolino alloggiate presso alcuni residence che costa al cassiere di Alemanno oltre 24 milioni e mezzo l'anno, In pratica Alemanno: con un budget di 50 milioni ha confezionato un bando per l'acquisto di circa 300 alloggi da destinare a queste famiglie bisognose che vivono nei residence. Case da acquistare dai costruttori.

 

L'articolo completo di Marco Castoro pubblicato da Italia Oggi è inserito nella Rassegna Stampa presente nell'area Ufficio Stampa.