Home Ultime Anci: in campo Piras
Anci: in campo Piras PDF Stampa
Mercoledì 02 Marzo 2011 00:00

al congresso

 

 

 

Anci, Cherchi passa la mano: in campo Piras

 

 

Sarà Anselmo Piras a traghettare l'Anci Sardegna verso il prossimo congresso regionale, che eleggerà il nuovo presidente. Ieri il consiglio regionale dell'Associazione dei Comuni, riunito a Cagliari, ha sancito il passaggio di consegne da Tore Cherchi a Piras, già vicepresidente vicario. Un addio inevitabile, per l'ex sindaco di Carbonia, che aveva lasciato la fascia tricolore per guidare la Provincia del Sulcis: per statuto, il presidente dell'Anci è un sindaco.
Anselmo Piras, assessore ai Servizi sociali del Comune di Cagliari, resterà formalmente vicepresidente, ma avrà tutte le funzioni direttive. Al suo fianco ci sarà un altro vicepresidente: Marco Sini, sindaco Pd di Monserrato, eletto nella riunione di ieri. In origine il vice di centrosinistra era Andrea Busia, che poi però è passato all'Udc.
A GIUGNO
Sono comunque incarichi a breve termine, in attesa del congresso che verrà anticipato a fine giugno-inizio luglio. Si sarebbe dovuto celebrare dopo l'estate (l'attuale esecutivo è in carica dal 3 ottobre 2006), ma per arrivare a quella data i sindaci sardi avrebbero dovuto accordarsi su un nuovo leader. E invece sono spuntate due candidature contrapposte, entrambe dal Pd che, per i numeri in seno all'assemblea, dovrebbe continuare a esprimere il presidente.
L'esecutivo ha indicato Gianfranco Ganau (Sassari), poi si è fatta strada la candidatura di Cristiano Erriu (Santadi).
I sindaci del centrodestra sono pronti a convergere, come di consueto, sulla proposta Pd: ma davanti a una spaccatura ovviamente si sentiranno liberi di scegliere, o anche di avanzare un loro nome. «Eleggere il presidente in questa situazione - ha detto Cherchi nel suo discorso di commiato - avrebbe messo a rischio i princìpi cardine dell'Anci: autonomia, pluralismo, unitarietà.
Invece l'Associazione deve continuare a lavorare, su diversi fronti: il confronto col Consiglio regionale sul collegato alla Finanziaria, il dimensionamento scolastico e altro».
 IL PROPOSITO
 
Di «continuità» ha parlato Anselmo Piras: «Per me non cambia niente, a parte che ora rappresento l'Associazione. Lavoreremo basandoci sull'intesa dell'intero esecutivo, come sempre».
Da Piras parole di elogio per Cherchi («con lui l'Anci ha fatto un salto di qualità»), riprese anche da molti interventi dei sindaci e degli amministratori presenti: Sandro Bianchi (Nuoro), Carlo Melis (Quartu), Lorenzo Pau (Siniscola), Piergiorgio Massidda (Monserrato), Giovanna Sanna (Florinas).
 
La Nuova Sardegna, 3 Marzo 2011.