Home Ultime Dirigenti, assimilazioni ko
Dirigenti, assimilazioni ko PDF Stampa
Mercoledì 04 Agosto 2010 12:48

Nei comuni privi di dirigenti, i responsabili di servizio cui siano affidate le funzioni dirigenziali non possono essere considerati assimilati ai dirigenti, ai fini del computo degli obblighi ad assumere i disabili. L'interpello del Ministero del lavoro 25/I/0003913 dello scorso 20 marzo 2009, secondo il quale, invece, i responsabili di servizio sarebbero da equiparare ai dirigenti e, quindi, da escludere dalla base di computo, non può considerarsi corretto, per una serie di ragioni. Secondo l'interpello, il provvedimento motivato col quale il sindaco conferisce ai funzionari apicali degli enti locali le funzioni dirigenziali, ai sensi dell'articolo 109, comma 2, del dlgs 267/2000 «colloca i funzionari responsabili degli uffici e dei servizi nell'area dirigenziale»: per tale ragione, dovrebbe considerarsi corretta l'esclusione di tale personale dalla base di computo ai fini della legge 68/1999, visto che i dirigenti non sono da considerare a tal fine. Vi è, tuttavia, un evidente errore di fondo. I funzionari responsabili degli uffici e dei servizi, incaricati ai sensi del citato articolo 109, comma 2, non sono affatto collocati nell'area dirigenziale.

 

 

L'articolo completo di Luigi Oliveri pubblicato da Italia Oggi è inserito nella Rassegna Stampa presente nell'area Ufficio Stampa.