Home Ultime La Finanziaria cambia pelle
La Finanziaria cambia pelle PDF Stampa
Mercoledì 04 Agosto 2010 12:49

La vecchia Finanziaria, fatta di un solo articolo di duemila commi, approvato a colpi di fiducia e in cui trovava spazio tutto e il contrario di tutto, resterà un ricordo da consegnare al passato. Con 243 voti a favore, 12 astenuti (il gruppo dell'Italia dei valori) e nessun voto contrario, l'aula del senato ha approvato il disegno di legge quadro in materia di contabilità e finanza pubblica che manderà definitivamente in soffitta le vecchie finanziarie «carrozzone». La riforma, che dovrà passare adesso alla camera per la seconda lettura, sostituirà la vecchia Manovra omnibus con la nuova «legge di stabilità ». Sarà una Finanziaria leggera e non conterrà le norme per lo sviluppo che invece saranno inserite in appositi collegati da presentare entro il 15 novembre.

Novità in arrivo anche sul fronte del patto di stabilità degli enti locali che diventerà più flessibile consentendo a sindaci e presidenti di provincia di sforare i vincoli a condizione che i loro colleghi della stessa regione spendano meno.

 

L'articolo completo pubblicato da Italia Oggi è inserito nella Rassegna Stampa presente nell'area Ufficio Stampa.