Home Ultime No all'atomo e alle scorie
No all'atomo e alle scorie PDF Stampa
Sabato 14 Maggio 2011 00:00

Si alle fonti rinnovabili

 

 «No all'atomo e alle scorie, sì alle fonti rinnovabili»

«Ha ragione chi dice che il voto sardo sul nucleare avrà una rilevanza nazionale»: Chicco Porcu, consigliere regionale del Pd, condivide quanto affermato di recente a Cagliari da Ermete Realacci, responsabile Ambiente dei democratici.
«Visto il decreto nazionale blocca-referendum - sottolinea Porcu - i cittadini sardi saranno probabilmente gli unici in Italia a potersi esprimere sul ritorno all'energia atomica».
Il Pd è contrario (e quindi chiede di votare sì al referendum): «Lo siamo da sempre, non come certi antinuclearisti dell'ultima ora», ricorda il consigliere regionale, «e in Sardegna da tempo denunciamo il fallimento della politica della Giunta Cappellacci in tema di energia.
Chiediamo un piano che incentivi il risparmio energetico e la creazione di piccoli impianti per la produzione da fonti rinnovabili, da mettere in rete. Ma senza penalizzare il territorio con una nuova servitù eolica».
L'Unione Sarda del 13.05.2011