Home Ultime In Tv
In Tv PDF Stampa
Mercoledì 25 Maggio 2011 09:59

 gli spot di Berlusconi

 

Alla fine il presidente del Consiglio ha scelto di scendere in campo, a sostegno del centrodestra, impegnato nel turno di ballottaggio per le elezioni comunali. Lo ha fatto registrando degli spot che da ieri stanno passando sulle televisioni regionali e che sono stati duramente contestati dalla segreteria del Pd: «Alla fine la voce del padrone si è fatta sentire».

 

 

LO SPOT

 

 

«Domenica e lunedì andate a votare - dice il premier, piantando gli occhi al centro della telecamera - non consegnate la vostra città a una sinistra autoritaria, inefficiente e clientelare. Fate ancora una volta una scelta di campo: scegliete la difesa dei vostri interessi, dei vostri diritti, della vostra libertà».

 

 

Una prima parte molto nazionale, che costituisce l'ossatura del messaggio registrato per tutti gli altri candidati impegnati nel ballottaggio di domenica e lunedì. L'affondo locale, dedicato tutto al capoluogo: è nel finale «Votate per Massimo Fantola sindaco di Cagliari - conclude il presidente del Consiglio - per una città più bella, più civile, più sicura».

 

 

L'ATTACCO DEL PD

 

A manifestare sdegno per l'ingresso del premier nella campagna elettorale è stato Franco Marras, coordinatore della segreteria regionale del partito: «Apprendiamo dalle agenzie di stampa che il candidato a sindaco di Cagliari per il centrodestra è sostenuto da uno spot radiofonico e televisivo nientemeno che dal premier Berlusconi.

 

Ma Massimo Fantola non aveva criticato il centrosinistra per la presenza dei padrini romani?

 

Lui sale di livello: a suo sostegno arriva il padrone. Ed è certamente un'altra cosa».

 

 

LA REPLICA

 

 

È del senatore Mariano Delogu, coordinatore regionale del Pdl: «Siamo orgogliosi che il presidente del Consiglio scelto dagli italiani sia al nostro fianco in questa competizione - dice l'ex sindaco - sinceramente, leggendo le critiche del Pd, mi viene da dire solo una cosa: cento volte meglio Berlusconi di Vendola».

 

 

L'Unione Sarda del 25.05.2011