Home Ultime Anche a Sinnai netta flessione
Anche a Sinnai netta flessione PDF Stampa
Lunedì 30 Maggio 2011 08:44

 meno 10 per cento

 

Fonte: L'Unione Sarda del 30.05.2011.
Scende la percentuale dei votanti anche a Sinnai.
 
La giornata estiva ha consigliato tanti elettori a trascorrere la prima giornata elettorale al mare.
 
In molti sono stati a Monte Cresia per la giornata dell'ambiente, tanti altri in serata hanno partecipato alla sagra di Sant'Isidoro.
 
 
Alle 22 secondo i dati del ministero dell'Interno, a Sinnai aveva votato il 44,6 per cento degli elettori.
Due settimane fa la percentuale era stata di 54,5. Oltre dieci punti di differenza, insomma. Difficile pensare che il gap possa venire colmato. Un calo in linea col resto del territorio nazionale.
Oggi, alla chiusura delle urne, lo spoglio delle schede.
L'ATTESA IN PAESE
Già alle 16 potrebbero arrivare le prime proiezioni. L'attesa, a Sinnai, è davvero spasmodica: i due candidati, Barbara Pusceddu e Paolo Zedda ieri non si sono mossi dal paese.
I due candidati hanno fatto visita ai caseggiati che ospitano i seggi, si sono fermati con amici e con componenti delle proprie coalizioni, quindi il pranzo. Barbara Pusceddu è rimasta a casa con i familiari.
Paolo Zedda ha partecipato a una festa in famiglia.
Zedda ha votato alle 9 al seggio numero 14 di piazza Scuole, la Pusceddu alle 13,30 al seggio 15 nello stesso caseggiato scolastico. Per un attimo i due candidati a sindaco si sono quasi incrociati nel seggio di via Caravaggio.
Paolo Zedda si è detto tranquillo e fiducioso. La stessa sensazione per Barbara Pusceddu. Senza dubbio, per loro e per le loro coalizioni, l'attesa è stata snervante. Lo sarà ancora per diverse ore, almeno sino alla proclamazione del risultato elettorale.
Verso le 17, Sinnai potrebbe conoscere il nome del nuovo sindaco che succederà a Sandro Serreli che ha retto le sorti del Comune nelle ultime due legislature. Nessuno, fino a ieri, si sbilanciava in previsioni. La caccia al voto sicuramente non è ancora finita, si andrà avanti, seppure in silenzio, sino alle 15 quando i quindici presidenti di seggio chiuderanno le urne.
Mezz'ora dopo potrebbe conoscersi il risultato della sezione di Solanas, la più piccola con appena 200 elettori.