Home Ultime Equitalia
Equitalia PDF Stampa
Martedì 07 Giugno 2011 09:33
oggi il voto

Cicu: «La riscossione dei tributi? Rapida e flessibile»

 

ROMA. Il caso Equitalia arriva a Montecitorio: a mettere l'accento sulla forte pressione tributaria che la società di riscossione ha operato in Sardegna, il voto, oggi in Aula, sulla mozione presentata dal parlamentare sardo Salvatore Cicu, vice capogruppo del Pdl alla Camera dei Deputati.
La risoluzione, già discussa e approvata sui banchi della Commissione Finanze nei giorni scorsi, passa ora al vaglio della massima assemblea parlamentare.
Obiettivo del provvedimento è colmare lo stato di criticità economica in Sardegna e introdurre una maggiore flessibilità nelle procedure di riscossione dei tributi, riorganizzando il sistema di riscossione e rivisitando la disciplina normativa.
CICU Cicu, ha predisposto, poi, la presentazione degli emendamenti legati al Decreto Sviluppo, approvato il 5 maggio dal Consiglio dei ministri, per introdurre norme sugli oneri a carico delle imprese e disposizioni volte a differenziare il trattamento tra coloro che dimostrano di non essere in grado di ottemperare alle scadenze tributarie e gli evasori fiscali.
PILI Chiede al Parlamento «immediatezza negli interventi» anche il deputato del Pdl Mauro Pili: «Ha il dovere di scongiurare una catastrofe economica annunciata.
La Sardegna - continua - e il suo sistema produttivo stanno attraversando una crisi, chiediamo interventi urgenti e immediati». Non intervenire in tal senso «significa mettere in ginocchio un sistema di piccole e medie imprese, un intero comparto produttivo - conclude Pili - che potrebbe crollare da un momento all'altro con conseguenze devastanti non solo economiche, ma soprattutto sociali».
L'Unione Sarda del 7 Giugno 2011.