Home Bacheca CAL Sardegna e Focus Europe “Gioventù in Azione 2007-2013”. 2 incontri dal tema “L'Europa e i giovani – i giovani in Europa”: Tiana - Giovedì 18 marzo
CAL Sardegna e Focus Europe “Gioventù in Azione 2007-2013”. 2 incontri dal tema “L'Europa e i giovani – i giovani in Europa”: Tiana - Giovedì 18 marzo PDF Stampa

Promuovere la cittadinanza attiva dei giovani e la loro cittadinanza europea per sviluppare solidarietà, promuovere la tolleranza tra i giovani e rafforzare la coesione sociale dell'Unione europea. Sono solo alcuni degli obiettivi di “Gioventù in Azione 2007-2013”, il progetto europeo di mobilità giovanile internazionale di gruppo e individuali che mira ad attivare scambi e attività di volontariato all'estero, esclusivamente rivolto ai ragazzi di età compresa tra i 13 e i 30 anni.

Organizzato dalla Direzione Generale Istruzione e Cultura della Commissione Europea, il progetto approderà questa settimana in Sardegna grazie all'impegno del Consiglio delle Autonomie Locali (CAL) presieduto da Graziano Milia che, giovedì 18 marzo a Tiana (Prov di Nuoro) e venerdì 19 a Budoni (Prov di Olbia-Tempio), ha organizzato una due giorni intitolata “L'Europa e i giovani – i giovani in Europa”. Gli appuntamenti coinvolgeranno numerosi amministratori locali, principalmente sindaci e presidenti delle province, in due incontri pubblici con centinaia di ragazzi: coinvolte le scuole medie e superiori delle provincie di Nuoro e di Olbia-Tempio che da settimane lavorano al progetto. Il primo seminario informativo partirà giovedì, dalle 11 nella palestra comunale di Tiana in via Nazionale. Aprirà i lavori Luciano Casula, consigliere di amministrazione dell'Associazione Focus Europe. Dopo l'intervento di Cesarina Marcello, sindaco di Tiana, seguiranno gli interventi istituzionali sulle tematiche: gioventù per l'Europa, volontariato europeo, gioventù nel mondo, strutture di sostegno per i giovani e sostegno alla cooperazione europea nel settore della gioventù. In una parola: offrire validi spunti e strumenti ai giovani sardi che nell'odierno periodo di globalizzazione e di crisi lavorativa, devono poter agire integrandosi nel panorama europeo. Agli incontri parteciperanno i rappresentanti del mondo dell'associazionismo, della scuola e gli operatori sociali. Si replicherà il 19 marzo nel Comune di Budoni dove, a partire dalle 10, il sindaco Pietro Brundu, il presidente della Provincia di Olbia-Tempio Pietrina Murrighile e Monsignor Sebastiano Sanguinetti, Vescovo di Tempio-Ampurias, accoglieranno seicento ragazzi delle scuole locali.

Dalle ore 11, Paolo di Caro, Direttore dell'Agenzia Nazionale per i Giovani avvierà una “panoramica generale sul progetto Focus Europe – gioventù in azione”, illustrandone gli obiettivi, le priorità permanenti e annuali, riproponendo all'ampio pubblico il programma rivolto ai giovani sardi in tema di cooperazione, volontariato, opportunità lavorative. Concluderà la due giorni Fabio Roccuzzo, responsabile delle relazioni esterne Focus Europe. Gli incontri, aperti al pubblico, sono stati fortemente voluti dai consiglieri del CAL Sardegna “per fornire strumenti utili agli amministratori pubblici e ai giovani e – sostiene Graziano Milia - poter accedere ai finanziamenti europei anche in tema di agricoltura, turismo, sociale contribuendo alla crescita e al miglioramento delle risorse economiche nel territorio regionale".