Home Ufficio Stampa Nave Moby Prince: la verità verrà a galla!
Nave Moby Prince: la verità verrà a galla! PDF Stampa
Lunedì 20 Giugno 2011 09:53
Livorno, L’Aquila Viareggio e Bologna: la nostra sete di verità non può essere ancora calpestata.
L’appuntamento è per il 29 giugno a Olbia, in una sorta di rendez-vous dei gialli di Italia.
Si incontreranno a Viareggio tutte le associazioni delle vittime dei casi irrisolti.
Le vergogne di Italia. Dalle due associazioni delle vittime della Moby Prince a quella per la strage di Viareggio, al terremoto dell’Aquila, alla strage di Bologna.
Una sorta di giro nella storia degli orrori.
 
 
«Vogliamo creare l’associazione delle associazioni - racconta Loris Rispoli, uno dei familiari delle vittime della Moby Prince -. Abbiamo scelto la data della sciagura di Viareggio come simbolo di tutte le tragedie che hanno colpito il nostro paese e non sono state mai risolte.
Vogliamo cercare di allargare la partecipazione, superare le divisioni, i particolarismi. Sono convinto che la verità e la giustizia debbano essere portate a galla su questa come su altre vicende della storia recente di Italia». Loris Rispoli e Giacomo Sini, nel loro viaggio in Sardegna per incontrare i parenti delle vittime della Moby Prince, sono accompagnati da una troupe che sulla loro missione gira un documentario.
«Ho deciso di girare un film non per raccontare la vicenda della Moby, che tutti conoscono - spiega il film-maker Francesco Sanna -, ma per descrivere come 20 anni dopo i parenti delle vittime vadano alla caccia della verità. Come continuino a stare uniti in una ricerca di un senso a un evento che ha stravolto le loro esistenze. Questo non è un viaggio nella memoria, è un percorso alla ricerca della verità».
L'Unione Sarda del 20 Giugno 2011.