Home Ufficio Stampa Eolico: tutti contro le pale nel golfo dell’Asinara
Eolico: tutti contro le pale nel golfo dell’Asinara PDF Stampa
Lunedì 27 Giugno 2011 12:15
Parco eolicoSassari. Immediata e unanime, da parte di entrambi gli schieramenti politici e delle associazioni imbientaliste, la risposta alla notizia, circolata nei giorni scorsi, di un progetto per un impianto eolico off-shore nel golfo dell’Asinara.
È stato per primo il governatore Ugo Cappellacci a schierarsi apertamente contro: «Il piano casa del 2009 - ha spiegato il presidente - vieta il posizionamento di linee elettriche come quelle che dovrebbero essere realizzate per il parco eolico in questione»...
EOLICO IN SARDEGNA
 
Parco eolicoE aggiunge che l’orientamento della giunta regionale «è stato ribadito con la delibera del marzo 2010 che vieta espressamente la realizzazione di tale tipo di impianti».
Altrettanto netta la presa di posizione di Mauro Pili, che però, anziché rivolgersi alla Regione, preferisce appellarsi con una interrogazione al ministro delle Infrastrutture Altero Matteoli che, secondo il dpeutato del Pdl, «deve rigettare senza se e senza ma il progetto eolico off-shore perché improponibile sul piano paesaggistico ambientale e autonomistico-istituzionale.
L’iter autorizzativo - conclude Pili - va interrotto». Sul fronte ambientalista non si è fatta attendere la risposta del Grupo d’intervento giuridico e degli Amici della terra che hanno inoltrato una richiesta di informazioni al ministero dell’Ambiente, alla Regione e al Comune di Porto Torres. Gli ambientalisti parlano di «ennesimo episodio di speculazione eolica in Sardegna».
E ricordano che l’isola è già autosufficiente dal punto di vista energetico e non ha bisogno di nuovi impianti.
La Nuova Sardegna del 27.06.2011