Home Ufficio Stampa Il prefetto d'accordo: subito in vigore l'ordinanza per Villasimius
Il prefetto d'accordo: subito in vigore l'ordinanza per Villasimius PDF Stampa
Mercoledì 29 Giugno 2011 13:30

Provincia, no al senso unico.

La Provincia revoca il senso unico nella litoranea per Villasimius:

Milia interrompe la sperimentazione sulla strada litoranea. 

Dopo il caos e gli ingorghi di domenica scorsa, torna il doppio senso nel tratto dalla rotatoria di Is Canaleddus a quella di Kal'e Moru.
Resta aperta invece, salvo prossime decisioni dell'Anas, la galleria di Murtaucci, nella nuova 125, dove lo scorso week-end gli automobilisti sono rimasti intrappolati nell'ingorgo. Eppure la situazione ieri pomeriggio sembrava evolvere verso la conferma delle modifiche alla viabilità istituite lo scorso maggio.
Dopo la riunione con i rappresentanti dei Comuni interessati e le forze di polizia, il Prefetto aveva dato il via libera alla proroga del senso unico fino al 15 settembre. Poi in serata è arrivata invece l'ordinanza della Provincia, che sarà immediatamente esecutiva.
LA PROVINCIA
«Il senso unico», spiega il presidente della Provincia Graziano Milia, «istituito per evitare code nella rotatoria e nel tunnel di Is Canaleddus, non ha dato gli esiti sperati nel periodo di sperimentazione. Questo ha indotto a ripristinare il doppio senso di marcia in una strada di nostra competenza».
Torna tutto come prima anche per le auto in arrivo da Villasimius: all'altezza della rotatoria di Kal'e Moru non avranno più l'obbligo di svoltare a destra verso la nuova statale 125 , ma potranno proseguire diritte nella provinciale verso Margine Rosso. Chi vorrà potrà ancora percorrere la galleria di Is Canaleddus, poco dopo Cala Regina, dove domenica scorsa dalle 18 alle 20 sono transitate quasi quattromila auto.
«La competenza della galleria non è nostra», aggiunge Milia, «personalmente ritengo che il tunnel dovrebbe aprire solo quando la nuova orientale sarà completata».
IL SINDACO
La revoca del senso unico, oltre ai milleseicento automobilisti che nei giorni scorsi avevano firmato una petizione, fa felice soprattutto il sindaco di Villasimius Tore Sanna che fin dall'inizio si era opposto alle modifiche alla viabilità nella litoranea.
«Non era quella la soluzione migliore», dice Sanna, «il senso unico è servito solo a trasformare la zona di Mari Pintau in un parcheggio a cielo aperto. Mi chiedo poi come si possa parlare di sicurezza in una galleria come quella di Is Canaleddus dove non c'è nemmeno un ripetitore telefonico, e se qualcuno si sentisse male non potrebbe nemmeno chiedere aiuto».
La nuova Orientale sarà pronta non prima della primavera del 2012. Manca il tratto che collegherà Is Canaleddus con Santu Lianu.
È il secondo lotto del tronco Capo Boi-Terra mala: i lavori sono iniziati nell'estate del 2009. Adesso la patata bollente passa all'Anas che dovrà decidere se tenere aperta la galleria di Is Canaleddus.
L'Unione Sarda del 29 Giugno 2011.