Home Ultime L’ex rettore Maida
L’ex rettore Maida PDF Stampa
Venerdì 01 Luglio 2011 11:12
nominato supervisore

IL COMITATO
 
CAGLIARI. Sarà presieduto dall’ex rettore dell’Università di Sassari Alessandro Maida il comitato scientifico di supervisione dell’attività della commissione incaricata dell’indagine epidemiologica nel Poligono di Quirra.
Lo ha annunciato l’assessore alla Sanità, Antonello Liori, durante il dibattito in Consiglio regionale sulla crisi dei territori confinanti con la base militare.
Il voto sui due documenti del Pd è stato rinviato a mercoledì 6.
In aula le posizioni si sono differenziate. I capigruppo del Pd Mario Bruno e dell’Udc Giulio Steri hanno detto che la salute va posta al primo posto, anche davanti alla tutela del lavoro. Ma la Regione, ha detto Bruno, «ha eliminato la questione servitù dalla propria agenda».
«Vanno eliminate», ha affermato il capogruppo di Sel, Luciano Uras.
Su questa posizione anche il capogruppo del Psd’Az, Giacomo Sanna, e Renato Soru, che si è distinto - sul caso Quirra - da chi nel Pd vuole sì certezze sulla salute ma non si batte per l’eliminazione del poligono militare.
E’ il caso di Franco Sabatini, primo firmatario della mozione del Pd, che ha rimproverato alla stampa di aver fatto sensazionalismo (danneggiando l’economia del territorio) «benché non ci siano notizie certe sull’inquinamento».
Sabatini ha denunciato i danni economici al territorio. Su questa posizione anche il capogruppo dei Riformatori, Michele Cossa.
Anche Angelo Stochino (Pdl), ogliastrino come Sabatini, ha parlato di campagna mediatica sconsiderata e superficialità della magistratura. Chicco Porcu (Pd), si è detto d’accordo con la denuncia dell’allarmismo fatta da Sabatini, ma ha detto di essere comunque contro le servitù militari.
Contraria al poligono (e alle altre basi) anche l’indipendentista Claudia Zuncheddu.
La Nova Sardegna del 1 Luglio 2011.