Home Ufficio Stampa Bando regionale da 4 milioni per disoccupati sardi.
Bando regionale da 4 milioni per disoccupati sardi. PDF Stampa
Martedì 05 Luglio 2011 09:08

ArtigianatoUn lavoro dagli antichi mestieri.

E' uno stage nelle imprese artigiane. Per tutelare le tradizioni artigiane secolari della Sardegna e allo stesso tempo creare occupazione grazie ai mestieri di qualità e a rischio estinzione soprattutto nei piccoli Comuni dell'Isola con problemi di spopolamento.
Sono gli obiettivi del bando regionale “Antichi mestieri”, presentato ieri a Cabras dagli assessori del Lavoro, Franco Manca, e del Turismo Luigi Crisponi, le autorità locali e Francesco Porcu, in rappresentanza delle associazioni dell'artigianato.
I maestri artigiani hanno allestito alcune vetrine e dato dimostrazione della propria attività.
L'INIZIATIVA
 
 
ArtigianatoIl bando fa parte del progetto interregionale “Valorizzazione e recupero degli antichi mestieri”, al quale hanno partecipato nove regioni (Liguria capofila) e la Sardegna ha aderito con una delibera della Giunta del dicembre 2009.
 Il finanziamento deriva dal Por Sardegna Fondo sociale europeo 2007-2013 e la Regione è, tra le nove amministrazioni, quella che ha stanziato più risorse (oltre 4 milioni di euro) per l'iniziativa, rivolta a disoccupati e inoccupati sardi.
Tra i settori artigianali previsti, la tessitura, la ceramica, la lavorazione del ferro, del legno, del corallo, delle pietre e l'agro-alimentare (per esempio: produzione di pani tipici, conduzione dell'oliveto e del vigneto).
“Antichi mestieri” prevede attività formative in aula e di stage nelle botteghe e nelle imprese artigiane, servizi di consulenza e accompagnamento e percorsi di formazione integrati che porteranno a nuove competenze professionali.
A realizzare i percorsi saranno le agenzie formative (selezionate in base a un avviso pubblico) in raccordo con altri soggetti pubblici e/o privati.
LAVORO
 
 
 
«L'iniziativa che presentiamo oggi - ha detto l'assessore del Lavoro Franco Manca - si inquadra nella serie di provvedimenti che la Regione ha messo in campo per il rilancio dell'economia e dell'occupazione: i bandi sull'apprendistato, Lunga estate, Promuovidea, oggi quello sul Microcredito, sono programmi importanti che stanno riscuotendo interesse tra giovani, disoccupati, lavoratori con ammortizzatori sociali».
Del connubio tra turismo e artigianato ha parlato l'assessore del Turismo, Luigi Crisponi: «Intervento positivo perché un mestiere è prima di tutto il simbolo delle nostre tradizioni, è una storia tramandata all'interno di una casa, di una famiglia anche nei centri più piccoli dell'Isola». Info: www.regione.sardegna.it e www.sardegnalavoro.it.

L'Unione Sarda del 5.07.2011
Ultimo aggiornamento Martedì 05 Luglio 2011 09:46