Home Ufficio Stampa Europa, Enti Locali: Giunta a rischio sul bilancio
Europa, Enti Locali: Giunta a rischio sul bilancio PDF Stampa
Lunedì 11 Luglio 2011 12:37
ALGHERO. Niente copertura della piscina comunale, sì al quoziente familiare Un nuovo asilo comunale, invece della copertura della piscina.
Poi maggiori contributi al parco, ai servizi cimiteriali e l'inserimento in bilancio del “quoziente famiglia”.
L'Udc pone le condizioni per l'approvazione del bilancio di previsione 2011, uno scoglio durissimo per la maggioranza guidata dal sindaco Marco Tedde.
I centristi hanno presentato le loro proposte che dovranno essere discusse in consiglio comunale. Non tutti sono d'accordo però all'interno del gruppo guidato da Francesco Sasso
 
Il gruppo Udc detta le condizioni a Marco Tedde
DISSIDI INTERNI C'è Gianni Sau, infatti, che ha già anticipato il suo voto favorevole alla manovra finanziaria.
La spaccatura all'interno del gruppo ormai è sempre più evidente: le risoluzioni al bilancio dell'Udc, infatti, sono state sottoscritte da quattro consiglieri su cinque.
Un fatto anomalo, che confermerebbe le voci di un possibile ingresso in giunta del rappresentante centrista. I suoi compagni di banco invece, sono decisi a modificare più di una voce all'interno del documento contabile.
LA PISCINA
 
Intanto si chiede all'amministrazione di rimandare la copertura della piscina al 2013, per dirottare i finanziamenti sulla costruzione di un asilo nido.
L'opera era inserita in agenda per l'anno in corso, ma i quattro esponenti dello scudo crociato ritengono sia più urgente garantire un servizio alle neomamme che lavorano, piuttosto che rendere la vasca praticabile anche nei mesi invernali.
La giunta di centrodestra aveva già deliberato il progetto preliminare per un importo complessivo di un milione e duecentocinquantamila euro.
PORTO CONTE
 
 Tra le modifiche alle voci di bilancio, pure il reperimento di ulteriori risorse da destinare al parco regionale di Porto Conte, presieduto proprio dal capogruppo dell'Udc, Sasso. Ancora, i ribelli della maggioranza, sollecitano la giunta a non trascurare i servizi cimiteriali e, non ultimo, a trovare i fondi per dare un senso alla mozione presentata in aula dai centristi sulle politiche per la famiglia e votata all'unanimità.
 QUOZIENTE FAMILIARE
 
Il documento impegnava il sindaco a istituire uno strumento giuridico denominato “quoziente familiare Alghero”, per rivisitare i coefficienti Isee che oggi vengono applicati per i vari servizi erogati dall'amministrazione. Sconti e agevolazioni sui tributi e, in qualche caso anche rimborsi, a vantaggio delle famiglie numerose, con tanti figli a carico o con anziani da accudire in casa.
Proposte che ora dovranno passare al vaglio dell'assemblea civica.
PROVA DEL SINDACO
 
Lo strumento di programmazione finanziaria rappresenta una dura prova per la squadra di Marco Tedde che però adesso a quanto pare potrà sicuramente contare sull'appoggio di Gianni Sau. Divergenze di opinione, ha avuto modo di precisare il consigliere, che fanno parte della normale dialettica all'interno di un partito. Bisogna vedere se anche la dirigenza dell'Udc.
L'Unione Sarda dell'11 Luglio 2011.