Home Ufficio Stampa Sardegna. Inchiesta su concorsi ed emendamenti
Sardegna. Inchiesta su concorsi ed emendamenti PDF Stampa
Mercoledì 13 Luglio 2011 09:25

Politica: Un’inchiesta su concorsi ed emendamenti

Uras chiede gli atti. Floris: «Subito l’assunzione dei vincitori»
Oggi il Consiglio regionale riprende l’esame del discusso disegno di legge sull’organizzazione della Regione: il dibattito, giunto proprio alle norme sul personale che molti giudicano «clientelari», si preannuncia infuocato.
E la giornata di ieri ha già garantito un robusto antipasto.
Cagliari. Con due colpi di scena. Andiamo con ordine. Su segnalazione di una sigla sindacale, Sadirs, che denunciava il rischio di promozione di dirigenti senza concorso a discapito di chi il concorso, bandito nel 2009, lo ha vinto, il presidente della commissione speciale d’inchiesta sulla mancata applicazione delle leggi, Luciano Uras, ha chiesto all’assessore Mario Floris di avere la documentazione completa: quindi le procedure concorsuali per 57 dirigenti, l’esito, la pubblicazione della graduatoria dei vincitori e degli idonei.
La polemica è su un emendamento della maggioranza di centrodestra che punta a garantire la provvisoria copertura degli organici attraverso l’assegnazione delle funzioni a dirigenti ancora non idonei. Una norma simile a quella del 2006 (giunta Soru) che però scattava solo nelle more della conclusione di un concorso. Stavolta, il riferimento al concorso è spatito dall’emendamento e i vincitori, non ancora chiamati, temono di essere scavalcati dai «facenti funzioni».
Che si troverebbero così - questo è il timore dei vincitori - come dirigenti in pianta stabile ma senza concorso. Ecco il secondo colpo di scena. Mario Floris ha gettato acqua sul fuoco: «La graduatoria è stata consegnata al Bollettino ufficiale l’8 luglio e sarà pubblicata il 15. Il giorno dopo i vincitori saranno chiamati per l’assunzione. Gli idonei sono risultati 27.
Gli altri 30 posti saranno coperti dai facenti funzioni sino alla conclusione del nuovo concorso». Altre tensioni esistono su un altro emendamento del centrodestra che riguarda il Corpo forestale. Viene costituita la prima dirigenza, a farne parte vengono chiamati gli attuali dirigenti più quelli che svolgono la funzione da almeno 4 anni: dovranno superare una selezione interna. Ma non servirebbe un vero e proprio concorso?
Da: La Nuova Sardegna del 13 Luglio 2011.