Home Ufficio Stampa La Maddalena, l'Aula chiede investimenti
La Maddalena, l'Aula chiede investimenti PDF Stampa
Giovedì 14 Luglio 2011 07:53
«Il Consiglio regionale è stato unanime nel dire che La Maddalena non può più attendere e che è inaccettabile, a tre anni dalla chiusura della base americana, che non un solo posto di lavoro sia stato creato nonostante gli investimenti ingenti per le bonifiche e la riconversione turistica».
Con queste argomentazioni è stata presentata, nell'aula del Consiglio regionale della Sardegna, una interrogazione...
Il consigliere regionale Chicco Porcu (Pd) commenta l'approvazione all'unanimità dell'Aula per l'ordine del giorno - di cui è primo firmatario - sui ritardi della riconversione turistica dell'Arcipelago dopo quarant'anni di presenza americana.
«Per evitare le ipotesi di nuova militarizzazione dell'Arcipelago e combattere la nostalgia di un'economia povera e marginale che la presenza della base americana comunque garantiva», dice Porcu, «è fondamentale dare corso ai 320 milioni stanziati per le bonifiche dell'Arsenale, per il nuovo fronte del porto e per la riqualificazione urbanistica di La Maddalena».
Anche dal punto di vista simbolico, conclude Porcu, «è fondamentale che la Giunta dia immediato corso all'ordine del giorno e affronti i problemi legati ai troppi enti e istituzioni che frenano gli investimenti capaci di creare centinaia di posti di lavoro e di creare una economia di pace legata all'ambiente, al turismo, agli sport del mare».
L'Unione Sarda del 14 Luglio 2011.