Home Ultime Il Consiglio delle autonomie locali della Sardegna vola a Firenze
Il Consiglio delle autonomie locali della Sardegna vola a Firenze PDF Stampa
Giovedì 05 Agosto 2010 14:19

In programma oggi l’assemblea nazionale di sindaci e presidenti delle
provincie sarde
Consiglio Autonomie Locali vola a Firenze

FIRENZE – C’è anche il “Consiglio delle Autonomie Locali della

Sardegna”, presieduto da Graziano Milia, tra le istituzioni invitate a
Firenze in occasione della rassegna “Dire & Fare”. L’incontro, in
programma oggi, a partire dalle ore 10.30, nei locali della Fortezza da
Basso, in Viale Strozzi, è stato organizzato dal “Consiglio delle
Autonomie locali della Toscana” per dialogare con le analoghe strutture
presenti nelle altre regioni italiane, sul «rapporto fra sistema delle
autonomie locali, anche in conseguenza delle novità introdotte nel
Titolo V della Costituzione e nella legislazione statale, che ha
assunto una prospettiva meglio definita di collaborazione e di
garanzia».

L’obiettivo è quello di offrire ai partecipanti, cioè ai componenti
dei Cal d’Italia, con i responsabili degli uffici di supporto, un
quadro d’insieme delle esperienze maturate durante questi ultimi anni.
Si tratta di un evento sollecitato sei mesi fa dallo stesso Milia, in
occasione del convegno organizzato dal Cal Sardegna ed intitolato “Dal
decentramento all’Autonomia: principio di sussidiarietà e istituzione
dei Consigli delle Autonomie locali-Un modello di democrazia
partecipata”, svoltosi il 18 aprile scorso a Cagliari.

In quell’occasione, durante una giornata di studi di respiro

nazionale, si riunirono i presidenti di varie regioni e i componenti
dei consigli delle autonomie locali d’Italia che dialogarono con
ordinari di diritto giunti da Brema, Valencia e da ogni parte d’Italia.
Da quell’incontro, che, tra gli altri, vide la partecipazione del
Presidente del Consiglio Regionale Ugo Cappellacci e dei sindaci di
numerosi paesi isolani, la Sardegna è diventata capofila nel discutere,
per la prima volta nella storia della Costituzione, delle problematiche
e delle potenzialità emerse in rapporto all’istituzione dei consigli
delle autonomie locali d’Italia, dei Consigli Regionali e delle
Conferenze Regioni-Enti.

L’incontro, verificherà il ruolo dei Consigli delle Autonomie, con
una profonda analisi sul loro funzionamento e dei risultati del lavoro
svolto incrociando, in una prospettiva comparata, gli aspetti giuridico
istituzionali con i dati dell’esperienza concreta. «L’auspicio –
sostengono gli organizzatori - è che ciò serva non solo ad avere un
quadro più aggiornato dello stato dell’arte, ma possa fornire
indicazioni affinché i Consigli delle Autonomie locali diventino, con
ancor maggiore evidenza, risorse utili alle Regioni, alle
amministrazioni che operano sul territorio e ai cittadini».

Aprirà i lavori Marco Filippeschi, presidente del Consiglio delle
Autonomie locali della Toscana e sindaco di Pisa. Seguirà l’intervento
di Carlo Marzuoli, ordinario di Diritto amministrativo alla Facoltà di
Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Firenze. Poi dirà la sua
anche il Consiglio delle Autonomie locali della Sardegna.

Ultimo aggiornamento Giovedì 05 Agosto 2010 14:28