Home Ufficio Stampa La due giorni che fotografa criticità e novità
La due giorni che fotografa criticità e novità PDF Stampa
Martedì 13 Settembre 2011 08:26
Ieri i lavori della Seconda conferenza regionale sull'innovazione hanno preso il via con l'intervento, in teleconferenza da Houston, del direttore del dipartimento di ingegneria biomedica dell'Università del Texas, Mauro Ferrari.
Medico e ingegnere friulano, l'esperto ha illustrato il programma di ricerca sulle nanotecnologie applicate alla prevenzione e alla cura del cancro.
L'investimento sostenuto dal governo in centinaia di laboratori del Texas, anche grazie alla notevole proliferazione di imprese, ha creato in sei anni 4 mila nuovi posti di lavoro.
Al termine dell'intervento di Ferrari si è svolto il forum moderato da Marco Bersanelli, dell'Università degli Studi di Milano, sul tema “Le sfide in atto: conferme, criticità, occasioni”.
La tavola rotonda ha visto la partecipazione di Giovanni Bignami, presidente dell'Istituto nazionale di astrofisica.
Al centro delle riflessioni il radiotelescopio realizzato a San Basilio, uno dei più grandi (64 metri di diametro) mai costruiti. Con questo sofisticato strumento si potrà comunicare con le navicelle spaziali e condurre esplorazioni nel sistema solare assieme alla Nasa e con altre agenzie.
Il radiotelescopio potrebbe essere impiegato anche nello studio della “spazzatura spaziale”, fenomeno che crea molti danni agli impianti satellitari e alle stazioni orbitanti.
L'Unione Sarda