Home Ultime Oggi il Consiglio delle Autonomie Locali della Sardegna si riunirà a La Maddalena.
Oggi il Consiglio delle Autonomie Locali della Sardegna si riunirà a La Maddalena. PDF Stampa
Venerdì 06 Agosto 2010 08:29

Si riunirà lunedì 7 dicembre nella provincia di Olbia-Tempio, a La Maddalena, il Consiglio delle autonomie locali della Sardegna presieduto da Graziano Milia. L’ incontro vedrà impegnati i componenti dell'ufficio di presidenza del CAL Sardegna e avrà luogo alle 12,30 nei locali freschi di restauro del vecchio arsenale: parteciperanno numerosi sindaci e presidenti delle province che giungeranno dai vari comuni dell’isola. Si tratta di una riunione di fondamentale importanza per i  rappresentanti delle autonomie locali perché incentrata su una dettagliata istruttoria con l’ obiettivo di “proporre la modifica della legge regionale numero 1 del 17 gennaio 2005 che, per intenderci riguarda l’istituzione del Cal Sardegna” sostiene Graziano Milia. Una legge che “andrebbe rivista e, in base al principio di cooperazione degli enti locali tra loro e con la Regione, dovrebbe garantire, in maniera puntuale e efficace,  la partecipazione degli enti locali ai processi decisionali regionali di loro diretto interesse”.

La modifica di questa normativa è stata auspicata da tempo dai sindaci e dai presidenti delle province sarde che fanno parte del Consiglio delle autonomie. L’incontro istituzionale avverrà in concomitanza con la main conference dell’Ex arsenale dove si svolgerà l’iniziativa “dall’Isola all’Isola”, promossa dalla Provincia di Olbia e Tempio e aperta, oltre che a tutti gli amministratori delle autonomie locali, all’ampio pubblico. Si tratta di un momento d’ incontro fra gli amministratori e i territori nostrani, che farà da cornice istituzionale a varie iniziative degne di nota, come “la giornata della solidarietà” dedicata alle mamme in carcere. Seguiranno mostre ed esibizioni, quella degli asinelli ad esempio, e i momenti enogastronomici con  la degustazione di piatti tipici tradizionali a cura dei maggiori consorzi e delle associazioni culturali. Sempre domenica si terrà il Concerto d’Arie d’Opera e Classici Italiani.

Seguiranno: cori polifonici, la mostra “La strada del vino Cannonau”, l’ esibizione dei gruppi Folk e delle bande musicali. Un evento unico e che, attraverso un nutrito programma, si concluderà mercoledì.