Home Ufficio Stampa Si parla del CAL su Sardegna quotidiano
Si parla del CAL su Sardegna quotidiano PDF Stampa
Lunedì 21 Novembre 2011 11:55

Della rielezione di Graziano Milia Presidente del CAL Sardegna si è parlato anche ne L'Unione Sarda del 21 Novembre 2011 e su Sardegna Quotidiano che riporta: " Graziano Milia resta alla guida del Consiglio delle autonomie locali, eletto da 28 sindaci, sospinto da un asse trasversale Sel-Pdl, con il primo cittadino di Cagliari, Massimo Zedda, e il presidente della Provincia Gallura, Fedele Sanciu, convinti sostenitori dell’ex sindaco di Quartu, tanto da arrivare a proporne la conferma per acclamazione"...

 


 

Autonomie locali

 

GRAZIANO MILIA

 

Confermato presidente del Consorzio delle autonomie locali

 

 

 

LA NOMINA. Il presidente della Provincia sostenuto dall’asse Sel-Pdl e il Pd, diviso, non ha trovato alternative in tempo.

 

Graziano Milia resta alla guida del Consiglio delle autonomie locali, eletto da 28 sindaci, sospinto da un asse trasversale Sel-Pdl, con il primo cittadino di Cagliari, Massimo Zedda, e il presidente della Provincia Gallura, Fedele Sanciu, convinti sostenitori dell’ex sindaco di Quartu, tanto da arrivare a proporne la conferma per acclamazione. Così poi non è stato per questioni regolamentari ma la riconferma, indiscutibile nei numeri, è stata accompagnate e preceduta da non poche polemiche in particolare in casa Pd.

 

Che si cercasse un'alternativa a Milia non è fatto nuovo, così come l'appoggio convinto del centrodestra all'attuale presidente della Provincia di Cagliari. Il Pd, spaccato, ha temporeggiato e si è fatto trovare impreparato dalla repentina convocazione del Cal per l'elezione del presidente. 48 ore sono poche, ha ammesso Claudia Lombardo, spegnendo le polemiche e le proteste sollevate da qualche amministratore.

 

 

«Abbiamo però l'esigenza - ha spiegato la presidente dell'Assemblea regionale - di procedere e recuperare i ritardi accumulati. C'è la finanziaria, sulla quale il Cal deve esprimersi entro una settimana dall'arrivo in Consiglio». Tredici gli assenti, tra i quali i sindaci di Nuoro, Sassari e Villacidro, oltre ai presidenti delle Province di Sassari e del Sulcis, tutti del Pd. Ad esprimere riserve sulla convocazione, ma ancor più sul ruolo che ha avuto nel passato il Cal è stato il sindaco della Maddalena, Angelo Comiti.

 

 

Lo stesso Milia, una volta eletto, ha riconosciuto che «ci sono state luci e ombre, ma siamo sempre riusciti a trovare una soluzione e su questa strada dobbiamo proseguire ».

 

Il vice di Milia sarà il sindaco di Quartu Mauro Contini, la prima seduta convocata per venerdì prossimo a Oristano.

 

 

 

La news su SARDEGNA QUOTIDIANO del 21 Nov 2011.