Home Ufficio Stampa Sassari-Olbia: «Confermati gli 850 milioni»
Sassari-Olbia: «Confermati gli 850 milioni» PDF Stampa
Lunedì 19 Dicembre 2011 08:21

Sassari-Olbia, la news arriva da L'Unione Sarda: «Confermati gli 850 milioni».

Il senatore: superate le obiezioni sollevate dalla Corte dei conti I fondi per la Sassari-Olbia sono sufficienti e le obiezioni della Corte dei conti, che ne metteva in dubbio la congruità si sono rivelate infondate.
Lo assicura il senatore Beppe Pisanu che ha annunciato di avere avuto rassicurazioni dal governo.
«Mi risulta che le obiezioni a suo tempo sollevate dalla Corte dei Conti sono state superate e che, pertanto, la spesa prevista per la realizzazione della Sassari-Olbia viene riportata complessivamente a 850 milioni di euro», ha spiegato l'ex ministro degli Interni.
«A questo risultato si è pervenuti grazie all'impegno del ministero per lo Sviluppo e alla consueta sensibilità e ragionevolezza della Corte dei Conti», ha aggiunto. «Questa conclusione era negli auspici di tutti ed ora che è diventata realtà c'è di che esserne soddisfatti». Per Pisanu, «la Sassari-Olbia è un'opera di grande importanza non soltanto per le ben note ragioni di sicurezza dei trasporti ma anche perché essa costituirà un'importante asse di condensazione economica tra l'est e l'ovest della Sardegna settentrionale, connettendo strettamente i due aeroporti di Olbia e Alghero e i porti di Alghero, Porto Torres e Olbia».
La settimana scorsa il governo Monti aveva concesso a sorpresa 340 milioni di euro alla Sardegna, spendibili già nel 2012, di cui 150 per la quattro corsie che collegherà la città turritana a quella gallurese. Fondi che colmano la differenza tra i 750 inizialmente previsti e gli 850 che risultano dopo l'aggiornamento dei costi. Altri 25 milioni serviranno per completare la Sassari-Alghero.
«Verificheremo passo passo, anche con sopralluoghi, la realizzazione della Sassari-Olbia», aveva annunciato il presidente della commissione Lavori pubblici del Consiglio regionale Matteo Sanna (Fli), che aveva salutato positivamente l'intesa che ha sbloccato i fondi ritenendola frutto della caparbietà del presidente Cappellacci».
L'Unione Sarda