Home Ultime Scuola:Censis,con trasferimento competenze a comuni salgono i costi
Scuola:Censis,con trasferimento competenze a comuni salgono i costi PDF Stampa
Lunedì 04 Novembre 2013 14:16
Trasferire le competenze ai comuni vuol dire moltiplicare i soggetti di gestione: si passerebbe infatti da 107 province che si occupano degli edifici ospitante le 7.036 scuole superiori (65 per provincia) si passerebbe a 1.484 comuni che intervengono nella gestione di 4,7 scuole in media ciascuno. E' quanto rileva uno studio del Censis intitolato 'Rileggere i territori per dare identità e governo all'area vasta' presentato oggi dall'Upi nel corso di un incontro con la stampa, a cui ha preso parte anche il direttore generale dell'Istituto di ricerca Giuseppe Roma. Secondo i dati del Censis, al momento solo il 18,3% dei comuni italiani ha sul suo territorio almeno una delle 7.036 scuole superiori italiane (ubicate in circa cinquemila edifici scolastici). Quindi, si osserva, "ogni comune sede di edifici scolastici superiori dovrebbe realizzare accordi gestionali con tutti i comuni (in media circa dieci) per l'accesso dei propri studenti alla scuola superiore".(ANSA).