Home Ultime Province: Corte Conti, risparmi da riforma sono contenuti
Province: Corte Conti, risparmi da riforma sono contenuti PDF Stampa
Giovedì 16 Gennaio 2014 20:12
La riforma delle Province, secondo quanto previsto dal ddl Delrio, produrrà risparmi "di entità contenuta" e allo stesso tempo "è difficile ritenere che una riorganizzazione di così complessa portata sia improduttiva di costi": è quanto è tornata ad affermare la Corte dei Conti nel corso di un'audizione questa mattina presso la Commissione Affari Costituzionali al Senato . Secondo la Sezione Autonomie dei magistrati contabili, "appare pertanto decisiva la costante verifica dell'andamento dell'attuazione della riforma e dei risultati sotto il profilo del governo delle risorse impiegate e del rispetto di nuovi o maggiori oneri per la finanza pubblica". In questo senso, viene sottolineato, un elemento che potrebbe incidere sulla spesa "è la previsione dell'articolazione del comune capoluogo della Città metropolitana in più comuni, ove si intenda procedere all'elezione del sindaco e del consiglio metropolitano a suffragio universale. Questa ipotesi, poi, sembra avere carattere 'eccentrico' - ha rilevato la Corte dei Conti - rispetto alle finalità del disegno di legge, che sono quelle di semplificare l'ordinamento territoriale, favorendo le fusioni - più che i frazionamenti - dei comuni e di ridurre i costi degli apparati politici (che, invece aumenterebbero con la creazione di nuovi comuni)". (ANSA).