Home Ultime Stop agli sprechi, via al censimento dei fabbisogni
Stop agli sprechi, via al censimento dei fabbisogni PDF Stampa
Venerdì 06 Agosto 2010 09:18

Via libera al censimento dei fabbisogni delle singole amministrazioni per ridurre gli sprechi della Pa. Anche per il 2010 infatti è partita ufficialmente la rilevazione della previsione annuale dei fabbisogni, come stabilito dalla Finanziaria 2008. Le amministrazioni statali centrali e periferiche (ad esclusione degli istituti e scuole di ogni ordine e grado, delle istituzioni educative e delle istituzioni universitarie), ha ricordato ieri la Ragioneria Generale dello Stato guidata da Mario Canzio, procedono annualmente alla previsione annuale dei fabbisogni per beni e servizi. La rilevazione della previsione annuale dei fabbisogni è finalizzata alla valutazione complessiva, da parte delle Amministrazioni statali centrali e periferiche, dei fabbisogni di beni e servizi, al fine di eliminare duplicazioni e sprechi e verificarne ex ante la coerenza con le disponibilità finanziarie e all'ottenimento di economie di scala attraverso l'utilizzo degli strumenti del Programma di razionalizzazione degli acquisti della Pubblica Amministrazione se-mpre più orientati alle esigenze delle Amministrazioni. La rilevazione della previsione annuale dei fabbisogni 2010 sarà effettuata nell'ambito del Sistema del Ciclo degli Acquisti Integrato (Scai). La chiusura delle attività di rilevazione avverrà entro 30 giorni solari a partire da oggi, 29 marzo 2010.

L'articolo pubblicato da Finanza e Mercati è inserito nella Rassegna Stampa presente nell'area Ufficio Stampa.