Home Ultime Corriere della sera: Comuni anti-evasori? Solo 10 mila segnalazioni
Corriere della sera: Comuni anti-evasori? Solo 10 mila segnalazioni PDF Stampa
Mercoledì 08 Dicembre 2010 00:00

Finanza e Tributi. La lente del quotidiano "Il Corriere della sera" rivela, sui "comuni anti-evasori 10 mila segnalazioni". Poche segnalazioni, ma buone. Dai Comuni italiani, negli ultimi due anni, sono arrivate appena 10.700 "soffiate" all’Agenzia delle Entrate su presunti casi di evasione fiscale...


  

Poche segnalazioni, ma buone. Dai Comuni italiani, negli ultimi due anni, sono arrivate appena 10.700 "soffiate" all’Agenzia delle Entrate su presunti casi di evasione fiscale. Di queste, 1.700 sono già state esaminate ed hanno dato luogo ad altrettanti accertamenti.

 

Per la ragguardevole cifra di 16,2 milioni di euro di maggiori imposte accertate, il che significa una media di 10 mila euro per ciascun caso sospetto segnalato. Dei 16,2 milioni accertati, 4 sono già stati definiti, cioè acclarati con un accordo tra contribuenti e Agenzia, e sono già stati incassati 2 milioni, che presto saranno girati pro-quota ai Comuni collaborativi, che incasseranno il 30% delle maggiori imposte recuperate all’evasione.

 

La logica di "fare sistema" con i Comuni, sottolineata dal direttore dell’Agenzia, Attilio Befera, funziona. Il problema è che pochissimi Comuni in Italia, hanno accettato di fare sistema. Pochissimi sindaci si sono presi il coraggio di denunciare i propri concittadini.

 

In Emilia-Romagna quasi tutti. In Lombardia, Veneto, Piemonte, Marche, Toscana e Umbria il loro numero sta crescendo. Dal Lazio in giù, i comuni convenzionati, e naturalmente le segnalazioni, si contano sulle dita di una mano.
 

 

Da: Il Corriere della sera, 7 Dicembre 2010.