Home Ultime Milleproroghe: approvato il decreto
Milleproroghe: approvato il decreto PDF Stampa
Mercoledì 22 Dicembre 2010 11:49

 

Via libera dal Consiglio dei ministri al decreto: 100milioni a ricerca e assistenza sulla Sla.

 

Non solo: tornano gli incentivi al cinema, ma con una tassa di un euro su tutti i biglietti.

Aumento di un euro dei biglietti del cinema per il sostegno al settore e 100 milioni destinati alla ricerca e all’assistenza dei malati di sclerosi laterale amiotrofica. Sono due dei provvedimenti contenuti all'interno del decreto Milleproroghe approvato oggi dal consiglio dei ministri.

 

Nel testo si legge poi che “le risorse complessive destinate alla liquidazione della quota del 5 per mille nell'anno 2011 sono quantificate nell'importo di euro 400.000.000; a valere su tale importo, una quota pari a 100 milioni di euro è destinata a interventi in tema di sclerosi amiotrofica per ricerca e assistenza domiciliare dei malati”.

INCENTIVI AL CINEMA - Gli incentivi al cinema sono stati prorogati fino al 2013, ma parte della copertura (90 milioni) sarà assicurata da un sovrapprezzo di un euro sul biglietto d'ingresso. Per il triennio 2011-2013 è istituito, infatti, per “l'accesso a pagamento nelle sale cinematografiche o in altri luoghi per assistere a spettacoli cinematografici, un contributo speciale a carico dello spettatore pari a un euro, da versare all'entrata del bilancio dello stato”.

EDITORIA - Una parte dei fondi assegnati per il 2011 al 5 per mille arriveranno dal settore dell'editoria e dell'emittenza locale. Secondo quanto si legge nella “bozza” del decreto la copertura arriverà per 50 milioni dal taglio degli interventi di sostegno dell'editoria (nella legge di stabiità 2011 c'erano 100 milioni quindi lo stanziamento viene dimezzato) e 45 milioni dal taglio all'emittenza tv e radio; in questo caso lo stanziamento previsto dalla legge di stabilità 2011 era proprio di 45 milioni; quindi, stando alla bozza del provvedimento, le risorse aggiuntive per il 2011 a sostegno dell'emittenza televisiva locale e dell'emittenza radiofonica locale e nazionale verrebbero azzerate.

ALLUVIONE IN VENETO - Il Milleproroghe prevede anche uno slittamento al 30 giugno 2011 dei versamenti fiscali per gli alluvionati del Veneto.

STUDI DI SETTORE - Il decreto proroga al 2011 i termini per L’approvazione degli studi di settore. Il termine del 31 dicembre, si legge, “opera altresì per gli anni 2011 e 2012. Conseguentemente per l'anno 2011 i termini finali di redazione del piano della performance e della relativa relazione sono differiti per le Agenzie fiscali, rispettivamente al 31 luglio e al 31 dicembre del medesimo anno”.

 

 

Da: L'Unione Sarda on line, del 22 dicembre 2010.